Parto subito con delle domande!

Cosa devi assolutamente vedere al Gianicolo?

Sai che molti turisti non lo visitano nonostante la sua importanza?

Il Gianicolo è uno dei luoghi speciali che Roma ci regala, devi assolutamente vederlo e in questa guida ti dirò il perché!

Ciao! Sono Michele, da sempre appassionato di Roma e creatore di questo blog dove aiuto romani e turisti a conoscere al meglio le bellezze di questa città. Il Gianicolo è una delle zone di Roma che più amo, forse è la mia preferita. Per questo motivo ho deciso di scrivere una guida per spiegarti tutto ciò che devi assolutamente vedere in questa zona unica della città!

Vedere Roma senza passare per il Gianicolo è come fare un viaggio a metà. Puoi raggiungerlo facilmente a piedi partendo dal quartiere Trastevere o con i mezzi. Il colle regala momenti unici. Come ho già detto, molti turisti non lo visitano nonostante la sua importanza poiché è un po’ lontano dal centro storico di Roma. Ma questo non vuol dire che non sia importante, anzi, di storia ne ha tanta ed è molto importante per il nostro paese (te ne parlerò). Inoltre penso sia uno dei colli più belli che puoi visitare. Dal Gianicolo puoi avere una vista panoramica su tutto il centro storico di Roma. Se tutto questo lo vivi al tramonto, sicuramente conserverai un bellissimo ricordo!

Nella guida ti lascerò anche una mappa che ti aiuterà ad affrontare al meglio la tua visita. Spero ti sia utile 🙂


Tutto quello che devi vedere

Mausoleo Ossario Garibaldino

La prima tappa del nostro viaggio nel Colle del Gianicolo è il Mausoleo Ossario Garibaldino! Si trova nel punto in cui nel 1849 ci fu l’ultima difesa della Repubblica Romana guidata da Giuseppe Garibaldi contro i francesi. Il Mausoleo conserva i resti di alcuni soldati garibaldini caduti in guerra. Ricorda tutti i soldati che hanno lottato per fondare la Repubblica Italiana. Questo monumento è stato progettato dall’architetto Giovanni Jacobucci e inaugurato nel 1941.

Ho voluto inserire il Mausoleo Ossario Garibaldino come prima tappa per via della sua importanza. Non a caso qui ci sono anche le spoglie di Goffredo Mameli, l’autore del nostro inno nazionale. Non è molto conosciuto ma ricopre un ruolo molto importante per la storia della nostra Repubblica. Se visiti il Gianicolo, questa è una tappa che non puoi assolutamente perdere, anche perché è a due passi dal Fontanone 😉


Fontana dell’Acqua Paola

Veniamo alla seconda tappa di questo tour, la Fontana dell’Acqua Paola! Ti parlo di una delle fontane di Roma che preferisco in assoluto. Sarà per la sua posizione, sarà per il suo fascino, ma ogni volta che la vedo rimango sempre colpito. A Roma viene chiamata “Il Fontanone”, è stata citata nella canzone Roma Capoccia di Venditti e la puoi vedere nella scena iniziale del film La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino. Se visiti il Gianicolo, questa è una tappa che non puoi assolutamente perdere!

Uno dei tanti motivi per cui devi vederla è la sua posizione. Il Fontanone si affaccia su una vista panoramica unica su Roma. Il Gianicolo in molti punti ha delle terrazze da cui puoi ammirare la città e qui puoi trovarne una. Una cosa molto importante è che per costruire la fontana sono stati utilizzati i materiali provenienti sia dal Foro Romano che dall’antica Basilica di San Pietro. Tutto questo può farti capire quanto è importante visitare la Fontana dell’Acqua Paola. Per quanto mi riguarda, è una tappa fondamentale in qualsiasi tour del Gianicolo. Un consiglio da romano: visita la fontana al tramonto e non te ne pentirai! 😉

Se ti interessa scoprire quali sono le fontane di Roma che preferisco, guarda questa guida!

Cibo e vino romano? Guarda questo tour con degustazione tra le vie della città!
👇🏻

Il Faro del Gianicolo

Siamo alla terza tappa del nostro viaggio, ti parlo del Faro del Gianicolo! Questo monumento è molto importante per Roma, tant’è che viene chiamato il Faro di Roma. Ovviamente puoi ben capire che questo faro non viene utilizzato per lo scopo che hanno tutti i fari. Il mare è molto lontano rispetto alla sua posizione. Ma allora a cosa serve?

Il Faro del Gianicolo è nato come monumento nazionale per celebrare il cinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia. Fu commissionato dagli italiani in Argentina per festeggiare questo importante compleanno per la nostra nazione. Inoltre nel punto in cui è presente il faro puoi godere un’altra vista panoramica su Roma che non puoi perdere!

Se riesci a vederlo acceso, puoi notare le luci con i tre colori della bandiera italiana, il che fa capire il valore e lo scopo di questo monumento unico del Gianicolo. Se stai facendo una gita romantica, questa è una tappa che non potete farvi scappare 🙂


Piazza Giuseppe Garibaldi

Veniamo ora al cuore del Gianicolo: ti parlo di Piazza Giuseppe Garibaldi! Per quanto mi riguarda, questa è una delle piazze più belle della città e se la visiterai mi darai ragione! La piazza ha una terrazza che offre una vista unica sulla città, una delle viste panoramiche più alte e belle che puoi vedere a Roma. Inoltre qui puoi ammirare il monumento equestre dedicato a Giuseppe Garibaldi che è un simbolo molto importante per la storia di questo colle.

Come ho già detto prima, il Gianicolo è una zona in cui non ci sono molti turisti, per questo motivo Piazza Giuseppe Garibaldi è uno dei posti più belli e tranquilli che puoi vedere. Personalmente amo passarci al tramonto. Vedere tutta Roma davanti a te coi colori del tramonto e senza caos non ha prezzo. Te lo consiglio assolutamente, soprattutto se ami la fotografia!

Da romano non posso che dirti che a due passi da Piazza Giuseppe Garibaldi c’è il cuore di Trastevere (5 minuti a piedi) dove puoi goderti la vera cucina romana. Fai buon uso di questo consiglio 🙂

Se desideri passare un pomeriggio alternativo, ti consiglio questo tour pomeridiano in bici elettrica che passa proprio per Trastevere!
👇🏻

Il Cannone del Gianicolo

Si, ti ho già parlato di Piazza Giuseppe Garibaldi ma questa cosa dovevo inserirla in una tappa a parte poiché è molto importante. Devi sapere che una delle particolarità della piazza è che ogni giorno, a mezzogiorno in punto, un cannone spara un colpo a salve proprio al di sotto della terrazza panoramica di cui ti ho parlato prima. Tutto questo serviva nello scorso secolo per allineare i suoni delle campane di tutta Roma, in modo tale da farle suonare contemporaneamente. Questo permetteva alla popolazione di avere una conoscenza più precisa dell’orario.

Questa tradizione è stata fermata solo durante la seconda guerra mondiale per ovvi motivi e ripresa successivamente. Ti consiglio di partecipare almeno una volta a questa “cerimonia” (gratuita) perché sicuramente ti lascerà un bel ricordo di Roma, soprattutto se hai dei bambini con te 🙂

Se vuoi scoprire quali sono i punti panoramici di Roma che preferisco, leggi questa guida!


I Busti dei Patrioti del Gianicolo

La prossima tappa di cui ti parlo non è un vero e proprio luogo preciso. Ti parlo infatti dei Busti dei Patrioti del Gianicolo! Devi sapere che su tutto il colle del Gianicolo, sono sparsi tantissimi busti che raffigurano i patrioti che hanno combattuto per unificare l’Italia. I busti sono sparsi lungo le strade e nei piccoli spazi verdi del colle. Sono più di 200, per cui non puoi non vederli dato che saltano subito all’occhio, soprattutto dopo l’ultimo restauro!

Come ti ho già detto in precedenza, il Gianicolo in più occasioni celebra l’Italia con i suoi monumenti. Il Faro del Gianicolo, il Mausoleo Ossario Garibaldino e il monumento equestre di Piazza Garibaldi, sono tutti collegati da una sola cosa: l’unificazione dell’Italia. Questo è il motivo principale per cui noi italiani dobbiamo visitare il Gianicolo. Molti visitano questo colle senza sapere cosa stanno guardando, me compreso quando l’ho visto per la prima volta. Sapere la sua storia e la sua importanza per l’Italia lo rende ancora più bello 🙂

Ho creato una pagina dove puoi prenotare i biglietti dei principali musei e monumenti di Roma e del Vaticano!
La trovi qui! 😉

Chiesa di San Pietro in Montorio

La tappa di cui ti parlo ora è la Chiesa di San Pietro in Montorio! Si trova vicino al Mausoleo Ossario Garibaldino ed è stata costruita nel punto dove, secondo una leggenda, è stato crocifisso l’apostolo Pietro con la croce rivolta verso il basso. Da questo puoi capire perché la chiesa ha preso questo nome. Al centro del chiostro della Chiesa puoi ammirare il bellissimo Tempietto del Bramante (in foto). Sorge proprio nel luogo esatto dove, secondo la leggenda, è stato crocifisso l’apostolo. In molti lo riconoscono poiché è stato protagonista di una scena del film La Grande Bellezza!

Ti consiglio assolutamente di passarci perché è la chiesa più importante del Gianicolo. Inoltre anche da qui puoi godere di una vista unica su Roma da una prospettiva diversa rispetto a quelle di cui ti ho parlato prima. Puoi scegliere la Chiesa di San Pietro in Montorio come prima o ultima tappa della tua visita al Gianicolo poiché esiste una scalinata posta proprio di fianco alla Chiesa che ti porta nel cuore di Trastevere 😉

Se ti interessa scoprire quali sono le chiese di Roma che preferisco, leggi questa guida!


Il Muro della Costituzione Romana

Ti parlo ora di un altro punto fondamentale per chi visita il Gianicolo: il Muro della Costituzione Romana! Si tratta di un muro di ferro realizzato su una delle terrazze panoramiche del Gianicolo in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. La particolarità di questo muro è che su di esso sono riportate alcune parole incluse nel testo della Costituzione della Repubblica Romana.

La lunghezza totale è di circa 50 metri, per questo motivo per leggere ogni singola riga devi percorrere tutto il muro. Inoltre da qui puoi godere di una vista stupenda su Roma, quindi se stai facendo una gita romantica, sicuramente non puoi perdere l’occasione di visitare questo luogo così suggestivo. Ti consiglio assolutamente di passarci al tramonto o la sera 😉


Orto Botanico

La penultima tappa di cui ti parlo è l’Orto Botanico di Roma! Si trova proprio al centro del colle ed è una zona verde che ospita oltre 3000 specie vegetali. Qui puoi trovare un roseto, il giardino giapponese, piante di bambù e un’area dedicata interamente alle farfalle. Queste sono le mete più gettonate nelle visite all’Orto Botanico di Roma, motivo per cui è bello portarci dei bambini!

Devi vederlo perché chi lo visita solitamente rimane impressionato dalla bellezza che può regalare la natura in una città grande come Roma. Se vuoi immergerti nel verde del Gianicolo, questo è il posto che fa per te! Se vuoi visitarlo, ti consiglio di farlo prima del tramonto. Non appena finito questo tour nella natura puoi dedicarti alle altre tappe di questa guida che, come ho già accennato più volte, sono molto belle da vedere prima che faccia buio 🙂

Se vuoi scoprire quali sono le aree verdi di Roma che devi assolutamente vedere, leggi questa guida che ho scritto!


Villa Pamphilj

L’ultima tappa di questo nostro viaggio sul Colle Gianicolo è la bellissima Villa Doria Pamphilj! Parliamo di uno dei parchi pubblici più grandi di Roma ma non solo. Si tratta della residenza di campagna della famiglia romana Doria Pamphilj, ecco perché il parco ha preso questo nome. Oltre ad essere una zona verde, questo posto è ricco di storia che ti permette di ammirare numerose attrazioni durante le tue passeggiate.

In molti passano da qui per vedere il Casino del Bel Respiro e il Giardino Segreto. Quest’ultimo ha delle siepi perfettamente curate e vicine alla Fontana di Venere, altra protagonista della villa. Oltre a questo, a Villa Pamphilj puoi ammirare la Fontana del Cupido, un piccolo lago e l’Arco dei Quattro Venti (in foto).

Questo enorme parco si trova a due passi dal Gianicolo e si estende su un’area molto grande. Parliamo di un posto perfetto per i bambini, quindi se state facendo una gita in famiglia, non potete assolutamente perderlo. Da romano ti consiglio di arrivare fino a Via Nicolò Piccolomini per ammirare uno dei giochi di prospettiva sulla Cupola di San Pietro più belli e suggestivi di Roma. Ti lascio una foto che ti aiuta a capire di cosa sto parlando 🙂


Mappa Completa

Bene! Terminata la guida è il momento di darti ciò che ti avevo promesso all’inizio dell’articolo. Nelle mie guide inserisco sempre una mappa che ti permette di salvare tutti i punti del percorso di cui parlo. Fanne buon uso 😉


Fine!

Spero che questa guida sul colle del Gianicolo ti sia piaciuta! Ci tengo molto a questa zona di Roma poiché è una delle mie preferite e questa guida lo dimostra. Io mi chiamo Michele e sono il creatore di questo sito dedicato interamente alla città di Roma. Aiuto turisti e romani ad orientarsi tra le bellezze di Roma. Se vuoi scoprire altro su tutto ciò che puoi vedere in questa città, in questa pagina puoi vedere la lista di tutte le mie guide. Se ti è più comodo puoi usare anche il menu del sito!

Detto questo, chiudo questa guida lasciandoti un form dove puoi iscriverti a Rome Is Love e ricevere un mio ebook gratuito dove parlo delle tappe alternative che dovresti fare assolutamente a Roma.

Ti ringrazio, alla prossima! 🙂

Crediti immagini: Unsplash, Pixabay

Ti ricordo che gli acquisti all’interno di questo sito o su piattaforme consigliate, sono a discrezione dell'utente. Ti invito a consultare tutte le informazioni relative ai prodotti/hotel consigliati sui siti dei rivenditori ufficiali. Le informazioni di questo sito potrebbero non essere aggiornate. Alcune attrazioni/hotel consigliate potrebbero non essere disponibili. Ti invito a consultare la pagina Disclaimer di questo sito.

Michele Bitetto

Sono un ingegnere informatico a cui piace raccontare la città di Roma, per questo ho deciso di aprire questo blog. Racconto come visitare la città, consiglio i migliori tour che puoi fare e come viverla al meglio!