La Basilica di San Paolo è tra le 15 chiese più grandi del mondo.
Aggiungerei che è anche una delle chiese più belle di Roma!

In questa guida ti spiego perché devi assolutamente visitarla e cosa devi assolutamente vedere al suo interno 😉

Ciao! Sono Michele, un ragazzo da sempre appassionato di Roma e creatore di questo blog dove aiuto romani e turisti a conoscere al meglio le bellezze di questa città. Era da un po’ di tempo che pensavo di dedicare un’intera guida alla Basilica di San Paolo fuori le mura. Dovevo farlo perché, per quanto mi riguarda, questa chiesa è una delle più belle che puoi vedere a Roma e non solo!

Parliamo di una delle 4 basiliche papali di Roma, questo è giù un motivo per cui devi vederla. Si parte da un cortile, si visita una chiesa maestosa e si conclude con il chiostro, il tutto accompagnato da un senso di grandezza veramente unico. La basilica si trova fuori dalle mura romane, da qui il nome “fuori le mura”. Puoi visitarla scendendo alla fermata Basilica di San Paolo della Metro B, qualche fermata dopo quella del Colosseo.

Ti anticipo che alla fine della guida ti lascerò una mappa in cui metterò la posizione della Basilica e tutto quello che puoi vedere nelle vicinanze 🙂

Cosa vedere nella Basilica

Facciata e Cortile

La facciata

La prima cosa che non puoi fare a meno di notare non appena entri all’interno del cortile della Basilica di San Paolo, è la sua bellissima facciata. È composta da mosaici su sfondo dorato in cui vengono rappresentati i quattro profeti dell’Antico Testamento: Geremia, Isaia, Ezechiele e Daniele. Al di sopra sono stati raffigurati quattro fiumi nei quali dodici agnelli si dissetato. I fiumi rappresentano i Vangeli, mentre gli agnelli indicano gli apostoli. Sopra questi mosaici, prima della croce, puoi vedere la rappresentazione di Gesù con a fianco San Pietro e San Paolo, pronti ad accompagnarti all’interno della basilica.

Il cortile

Come già detto, la Basilica di San Paolo è veramente maestosa. Te lo dico perché dal cortile puoi già percepire quanto sarà grande la chiesa all’interno. Le colonne del quadriportico ti fanno sentire veramente minuscolo. Inoltre è tutto molto curato, sia per quanto riguarda il verde, sia per la cura con cui sono state mantenute le strutture. Al centro del cortile c’è la statua che rappresenta San Paolo, è stata realizzata in marmo ed è circondata da delle siepi che rendono ancora tutto più bello, soprattutto nelle giornate di sole 🙂

I Medaglioni

I Medaglioni

Arriviamo adesso alla cosa che preferisco di più di questa basilica. Una volta varcata la porta d’ingresso, ti trovi davanti ad una chiesa immensa, in quel momento capisci che è una delle più grandi del mondo, forse la più grande che hai mai visto (viene comunque dopo San Pietro). Ma non è finita! Solo qui puoi trovare una delle cose più uniche di tutta la città: ti parlo dei medaglioni. Si trovano in alto, sulle pareti laterali di tutta la chiesa. La cosa che li rende unici è che ognuno di essi rappresenta un pontefice. Si parte da San Pietro per concludere con Papa Francesco. Si, hai capito bene, sono raffigurati tutti i pontefici esistiti!

Medaglione di Papa Francesco

Tra l’altro i medaglioni non sono poi così tanto piccoli, per cui puoi ben capire quanto sia grande la Basilica di San Paolo. Papa Francesco è il 266° papa della storia della chiesa, per cui i medaglioni occupati equivalgono a questo numero. Una cosa che voglio sottolineare è che il medaglione dell’attuale Papa viene sempre illuminato da un piccolo faretto, per cui non è troppo difficile trovarlo!

Un altro particolare è che esistono già gli spazi per i medaglioni futuri, ma stanno finendo poiché al momento ce ne sono solo altri 26. Per questo esiste una profezia che dice che, una volta finiti gli spazi per i medaglioni all’interno della Basilica di San Paolo, la Chiesa cesserà di esistere, in sostanza non ci saranno più pontefici. Ovviamente sono solo leggende, ma sono curioso di scoprire cosa succederà quando tutti i medaglioni saranno riempiti 😉

Se ti affascinano le leggende legate alla città di Roma, guarda queste esperienze!
👇🏻

La Navata

La Navata

In alto, puoi vedere una foto della navata centrale della Basilica di San Paolo. Come già detto, è immensa, tant’è che quando ti capita di visitare la chiesa, ti accorgi che non è proprio immediato arrivare davanti all’altare. Mentre cammini puoi guardarti attorno e vedere decine e decine di grandi colonne che ti circondano. Alzando la testa, puoi vedere delle grandi finestre alternate a 36 affreschi che raffigurano alcuni episodi della vita di San Paolo.

Proprio al di sotto degli affreschi, puoi vedere i medaglioni di cui abbiamo parlato prima. Sono realizzati con la tecnica del mosaico e hanno tutti uno sfondo dorato. Alla fine della navata centrale puoi vedere due statue molto importanti che raffigurano San Pietro e San Paolo. Già da queste cose, puoi capire l’importanza che ha questa basilica papale di Roma e perché ti consiglio di vederla 🙂

Il Transetto e l’Abside

Il Ciborio

Percorrendo tutta la navata centrale, arrivi nel transetto della chiesa. Le decorazioni sono molto simili a quelle di cui abbiamo parlato in precedenza. In altro hai i finestroni e gli affreschi che raffigurano la vita di San Paolo. Ai suoi estremi, puoi trovare due diversi altari dedicati rispettivamente a San Paolo e alla Madonna. Anche in questo caso non puoi fare a meno che perderti nelle bellezze che offre questa basilica unica!

Cappella Laterale

Sempre in questa zona della chiesa, puoi vedere l’abside. È molto importante perché qui è situata la cattedra dove siede il papa quando celebra la messa in questa basilica. Al di sopra della cattedra puoi ammirare un mosaico da non perdere assolutamente. Nel transetto e in prossimità del ciborio, puoi visitare anche varie cappelle uniche tra loro. Ti consiglio assolutamente di soffermarti a guardarle.

Il Ciborio e San Paolo

Il Ciborio

Al centro del transetto della basilica, puoi vedere il ciborio. Si tratta di un’opera in stile gotico realizzata da Arnolfo di Cambio che si trova al di sopra della tomba di San Paolo. Devi sapere che il principale motivo per cui i turisti visitano questa chiesa è proprio per far visita al Santo. Per questo esistono delle scale che dalla navata centrale ti portano direttamente davanti ai resti dell’apostolo.

Il Chiostro

Il Chiostro

Beh, direi che dell’interno della Basilica di San Paolo ne abbiamo parlato abbastanza! Ho cercato di elencarti le cose più importanti, spero di esserti stato d’aiuto 🙂 Parliamo ora di ciò che puoi trovare all’esterno. Per prima cosa devi sapere che di fianco alla basilica esiste un chiostro. Per quanto mi riguarda, è uno dei più belli che puoi vedere a Roma. Le decorazioni e la sua architettura sono i suoi punti di forza, sicuramente ti piacerà!

Una cosa che voglio farti notare è che questo è un luogo di assoluta tranquillità nel bel mezzo di una grande città. Non è semplice trovare dei posti così particolari. Il verde è molto curato e se ami la fotografia, questo è un posto che potrebbe fare al caso tuo.

Ho creato una pagina dove puoi prenotare i biglietti dei principali musei e monumenti di Roma e del Vaticano!
La trovi qui! 😉

L’Area Archeologica

Area Archeologica

Siamo arrivati ad una zona esterna alla basilica che possiamo definire “nuova”. Per “nuova”, non intendo che è stata realizzata di recente, ma che è stata scoperta in alcuni scavi realizzati tra il 2008 e il 2009. In questa nuova area, sono stati rinvenuti alcuni reperti archeologici risalenti al periodo dell’alto medioevo. Parliamo di un monastero e di un percorso che conduceva ai resti di San Paolo.

Fortunatamente, varie istituzioni hanno deciso di aprire questa zona al pubblico. Hanno raggiunto questo scopo nel 2013, per cui oggi puoi visitarla dopo aver visto la Basilica di San Paolo 😉

Cosa vedere vicino alla Basilica

Basilica dei Santi Pietro e Paolo

Se visiti la Basilica di San Paolo, non puoi non prendere in considerazione anche ciò che puoi trovare a 5 minuti di metro. La prima cosa di cui volevo parlarti è il quartiere EUR! Si trova a 2 fermate dalla basilica e racchiude tutta la modernità di Roma in delle architetture totalmente uniche. Qui puoi trovare eleganza e fascino, per questo motivo è molto visitato sia dai turisti che dai romani!

Qui puoi visitare la Basilica dei Santi Pietro e Paolo, una delle chiese che consiglio sempre nelle mie guide. Ha la quarta cupola più grande di Roma, per cui puoi ben capire perché ti consiglio di visitarla. Inoltre a pochi passi puoi far visita anche al Colosseo Quadrato e al bellissimo Parco dell’EUR, una delle zone verdi di Roma che consiglio sempre a chi vuole rilassarsi nel bel mezzo di una grande città. Se vuoi vedere una zona unica, l’EUR farà sicuramente al caso tuo 🙂

Se stai pensando di visitare il quartiere, ho scritto questa guida dove racconto tutto ciò che devi vedere!

Piramide Cestia

Piramide

Prima di passare alla mappa, voglio parlarti anche della Piramide Cestia! Si trova a due fermate di metro dalla Basilica di San Paolo ed è una delle cose più “strane” che puoi trovare a Roma. Sei nel centro di una delle città più grandi del mondo e in mezzo ad una delle grandi rotonde affollate dalle macchine, ti imbatti in una Piramide in stile egizio. La cosa bella è che risale al I secolo a.C., quindi puoi ben capire quanta storia ha visto nel corso dei secoli 😉

Ti consiglio di vederla sia perché si trova vicina al centro storico (a 10 minuti da Circo Massimo), sia perché è stata restaurata di recente, per cui puoi ammirarla in tutta la sua bellezza. Pensa che nel 2017 ha vinto anche il miglior premio europeo per quanto riguarda la conservazione dei beni culturali!

Mappa completa

Come promesso ad inizio guida, ho creato questa mappa su Google Maps che può aiutarti a capire dove sono posizionate tutte le tappe di cui ti ho parlato, così da evitarti ulteriori ricerche. La Basilica di San Paolo è colorata di rosso, mentre tutte le altre tappe vicine che ti consiglio sono in giallo. Fanne buon uso 🙂

Fine

Il nostro tour della Basilica di San Paolo finisce qui! Io sono Michele e Rome is Love è il blog che ho creato per dare consigli a romani e turisti su tutto ciò che bisogna vedere a Roma. Spero che questa guida ti sia piaciuta e che tu possa goderti al meglio le bellezze che ci regala questa città meravigliosa. Ti ricordo che sul mio blog puoi trovare guide strettamente collegate a questa:

Se hai voglia di scoprire cose nuove su questa città, ti consiglio di guardare le altre mie guide su cosa vedere a Roma!

Per sapere quando ci saranno sconti sui biglietti di musei e monumenti, ti consiglio di iscriverti alla mailing list di Rome is Love attraverso il form in basso.

Ciao e grazie per il tuo tempo! 🙂

Crediti Immagini: Unsplash, Pixabay

Ti ricordo che gli acquisti all’interno di questo sito o su piattaforme consigliate, sono a discrezione dell'utente. Ti invito a consultare tutte le informazioni relative ai prodotti/hotel consigliati sui siti dei rivenditori ufficiali. Le informazioni di questo sito potrebbero non essere aggiornate. Alcune attrazioni/hotel consigliate potrebbero non essere disponibili. Ti invito a consultare la pagina Disclaimer di questo sito.

Michele Bitetto

Sono un ingegnere informatico a cui piace raccontare la città di Roma, per questo ho deciso di aprire questo blog. Racconto come visitare la città, consiglio i migliori tour che puoi fare e come viverla al meglio!