Sai che Piazza Navona nasconde tantissime curiosità?
Ad esempio veniva allagata per far divertire i romani! Lo sapevi?

In questa guida ti spiegherò perché devi visitare Piazza di Navona e cosa devi assolutamente vedere 🙂

Ciao! Sono Michele, un ragazzo da sempre appassionato di Roma. Ho creato questo blog per aiutare romani e turisti a conoscere al meglio le bellezze di questa città. Oggi ho deciso di parlarti di Piazza Navona, la piazza che amo di più in assoluto guardare di sera e in questa guida scoprirai il perché. Proprio qui puoi trovare la Fontana dei Quattro Fiumi, una delle fontane più belle d’Italia e non solo. Per non parlare della Chiesa di Sant’Agnese in Agone, conserva una delle cupole più belle di tutta la città!

Saprai già che Piazza Navona è una tappa obbligatoria per chiunque visiti Roma. Arte, storia e bellezza sicuramente qui non mancano e proprio per questo motivo ho deciso di scrivere una guida completamente dedicata a questo piccolo angolo di Roma. Prima di cominciare devi sapere che nelle mie guide inserisco sempre una mappa con tutte le tappe di cui parlo. In questo caso metterò anche delle chiese e dei monumenti a pochi minuti a piedi dalla piazza che sicuramente ti piaceranno! Fanne buon uso 🙂

Cosa devi vedere

Chiesa di Sant’Agnese in Agone

La prima tappa del nostro viaggio è una delle chiese che più preferisco di Roma: la Chiesa di Sant’Agnese in Agone! Si tratta di una delle protagoniste indiscusse di questa zona, tant’è che si trova proprio al centro della piazza insieme alla Fontana dei Quattro Fiumi. Tutto questo non è un caso dato che la chiesa è stata progettata da Rainaldi e Borromini, due degli artisti più influenti del Barocco!

Una delle cose che devi sapere è che la chiesa è intitolata a sant’Agnese, una bambina che fu uccisa nello stadio di Domiziano durante la persecuzione dei cristiani. Questo stadio si trovava nella stessa posizione dove oggi possiamo vedere Piazza Navona. Ti ho raccontato questa storia per dirti che l’affresco che puoi vedere nell’interno della cupola (foto in alto) raffigura proprio Sant’Agnese che viene accompagnata in Paradiso. Ti consiglio assolutamente di vederlo 😉

Fontana del Nettuno

La seconda tappa del nostro viaggio è la Fontana del Nettuno! Si trova nella zona più a nord della piazza ed è uno dei monumenti a cui hanno lavorato anche Giacomo della Porta e Bernini, due degli architetti/scultori più importanti della loro epoca e non solo. Tant’è che se oggi possiamo vedere la Cupola di San Pietro con la sua piazza, è anche grazie a loro!

Al centro della fontana viene raffigurato Nettuno circondato da cavalli marini, delfini e ninfe marine. La particolarità è che la scultura del Nettuno è sopra uno scoglio e lotta con una Piovra, il che la rende ancora più bella agli occhi dei turisti che passano ogni giorno a Piazza Navona. Se ne hai l’occasione, ti consiglio di visitarla la mattina presto o a tarda sera, ne vale veramente la pena 🙂

Prima di passare alla prossima tappa devo raccontarti una cosa davvero curiosa! Devi sapere che il 1653 fu il primo anno in cui si chiusero le fontane per trasformare Piazza Navona in un piccolo lago dove i romani potevano divertirsi e rinfrescarsi d’estate. La cosa ancora più curiosa è che tutto questo è durato per circa 200 anni!

Se ti piace andare in bici, valuta i tour in bici elettrica che passano per Piazza Navona!
👇🏻

Museo di Roma

La terza tappa del nostro tour di Piazza Navona prosegue verso il Museo di Roma! Si trova a Palazzo Braschi, uno dei palazzi storici della città. Ospita sia mostre temporanee che una collezione fissa. Al secondo piano puoi anche affacciarti dalle varie finestre e ammirare Piazza Navona dall’alto. Ti consiglio di farlo soprattutto nei pomeriggi d’inverno, quando il sole è già sceso e la piazza si illumina davanti a te 🙂

Come puoi ben capire dal nome, il museo è rivolto principalmente a Roma. Si ripercorrono le storie di questa città e devo dire che anche le mostre temporanee non sono mai scontate. Tra l’altro Palazzo Braschi è uno degli esempi più belli di architettura dato che è stato costruito tra la fine del settecento e l’inizio dell’ottocento. Da vedere!

Prima d passare alla prossima tappa, volevo dirti che questo non è l’unico palazzo di Piazza Navona. Di fianco alla Chiesa di Sant’Agnese in Agone puoi vedere Palazzo Pamphilj. Oggi ospita l’ambasciata del Brasile e per questo motivo, purtroppo, non è visitabile.

Fontana dei Quattro Fiumi

Siamo arrivati a una delle protagoniste indiscusse della piazza: ti parlo della Fontana dei Quattro Fiumi! Si trova proprio al centro di Piazza Navona, per cui è la vera protagonista insieme alla Chiesa di Sant’Agnese in Agone. Anche in questo caso parliamo di un altro capolavoro di Gian Lorenzo Bernini, tant’è che la fontana è una delle più visitate a Roma!

Un elemento fondamentale di questo monumento è che fa da base ad uno degli obelischi egiziani di Roma, per cui puoi ben capire quanto sia unica. La fontana è composta da quattro sculture che rappresentano i fiumi più grandi di ogni continente conosciuto all’epoca: il Rio de la Plata, il Danubio, il Nilo e il Gange.

Inoltre devi sapere che la statua del Rio de la Plata nasconde una leggenda! Si pensa che questa scultura abbia il braccio posto davanti a se per paura di un’eventuale crollo della chiesa di Sant’Agnese in Agone realizzata da Borromini. Questo ci fa capire quanta rivalità c’era tra le famiglie Bernini e Borromini.

Ps. Ti straconsiglio di vederla di sera, coi suoi giochi di luce ne vale veramente la pena! Ti lascio una foto che rende l’idea 🙂

Chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza

Ora voglio parlarti di una chiesa che si trova alle spalle di Piazza Navona e che non potevo non mettere in questa guida! Ti parlo della Chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza. Si trova nel rione di Sant’Eustachio, la zona dove un tempo era situata la sede dell’Antica Università di Roma. Anche in questo caso parliamo di un progetto che ha portato avanti Borromini e non a caso è uno dei suoi migliori capolavori!

La cosa che amo di questa chiesa è la sua cupola. È molto diversa dalle altre che puoi vedere a Roma e questo rende la chiesa una delle più uniche di del centro storico. Se vuoi un consiglio, puoi organizzare il tuo pomeriggio per vedere questa chiesa insieme a quelle di Sant’Ignazio di Loyola (qui la mia guida), di Sant’Agnese in Agone e di San Luigi dei Francesi. Queste quattro chiese rientrano a pieno diritto tra gli edifici più belli del Barocco. Non te ne pentirai 🙂

Fontana del Moro

Passiamo ora alla terza fontana di Piazza Navona: la Fontana del Moro! Anche in questo caso parliamo di una fontana che è ha avuto un primo progetto da Giacomo della Porta. In occasione dell’inaugurazione della Fontana dei Quattro Fiumi, nel 1651 il papa affidò a Bernini la progettazione e l’ampliamento della Fontana del Moro dove aggiunse le statue.

Devi sapere che anche per questa fontana esiste una leggenda. Infatti il “Moro”(al centro della fontana) ha un volto non proprio bello da vedere. Si dice che Bernini si è curiosamente ispirato a quello del Papa che gli commissionò questo progetto poiché non andavano molto d’accordo!

Un’altra curiosità è che le statue che vediamo oggi sono soltanto delle copie inserite alla fine dell’ottocento. Le opere originali non sono sparite, ma sono sparse per Roma 🙂

Chiesa di San Luigi dei Francesi

La prossima tappa del nostro viaggio è la Chiesa di San Luigi dei Francesi! In questo caso non siamo proprio a Piazza Navona ma a pochissimi minuti a piedi. Nonostante questo dovevo assolutamente inserirla in questa guida perché vale la pena visitarla. Devi sapere infatti che anche in questo caso parliamo di un progetto realizzato da Giacomo della Porta e continuato da Domenico Fontana, altro architetto importantissimo per Roma e per Napoli!

Ma perché ti consiglio di vederla? Proprio qui puoi visitare una cappella che conserva tre capolavori inestimabili di Caravaggio, per cui solo per questo vale la pena entrarci! Ma devo dirti che questa è anche una delle chiese più belle di Roma per quanto mi riguarda. Come ho già detto, puoi cogliere l’occasione di vederla insieme alle altre due chiese di questa guida e a quella di Sant’Ignazio. Sono tutte vicine e assolutamente da visitare 🙂

Ho creato una pagina dove puoi prenotare i biglietti dei principali musei e monumenti di Roma e del Vaticano!
La trovi qui! 😉

Mappa completa

Come promesso ad inizio guida, ho creato questa mappa che può aiutarti a capire dove sono posizionate tutte le tappe di cui ti ho parlato, così da evitarti ulteriori ricerche. Le tappe di Piazza Navona le trovi in rosso, quelle nei dintorni le ho messe in giallo. Fanne buon uso 🙂


Fine

Il nostro tour di Piazza Navona finisce qui! Io sono Michele e Rome is Love è il blog che ho creato per dare consigli a romani e turisti su tutto ciò che bisogna vedere a Roma. Spero che questa guida ti sia piaciuta e che tu possa goderti al meglio le bellezze che ci regala questa piazza storica. Ti ricordo che sul mio blog puoi trovare guide strettamente collegate a questa:

Se hai voglia di scoprire cose nuove su questa città, ti consiglio di guardare le altre mie guide su cosa vedere a Roma!

Per sapere quando ci saranno sconti sui biglietti di musei e monumenti, ti consiglio di iscriverti alla mailing list di Rome is Love attraverso il form in basso.

Ciao e buona Roma! 🙂

Crediti Immagini: Unsplash, Pixabay

Ti ricordo che gli acquisti all’interno di questo sito o su piattaforme consigliate, sono a discrezione dell'utente. Ti invito a consultare tutte le informazioni relative ai prodotti/hotel consigliati sui siti dei rivenditori ufficiali. Le informazioni di questo sito potrebbero non essere aggiornate. Alcune attrazioni/hotel consigliati potrebbero non essere disponibili. Ti invito a consultare la pagina Disclaimer di questo sito.

Michele Bitetto

Sono un ingegnere informatico a cui piace raccontare la città di Roma, per questo ho deciso di aprire questo blog. Racconto come visitare la città, consiglio i migliori tour che puoi fare e come viverla al meglio!