Roma ha un’infinità di monumenti, tant’è che è difficile elencarli tutti.
Quali sono quelli che devi assolutamente vedere?

Sei nel posto giusto! In questa guida troverai tutti i monumenti da non perdere nel cuore di Roma 🙂

Ciao! Sono Michele, un ragazzo da sempre appassionato di questa bellissima città. Ho creato questo blog per aiutare romani e turisti a conoscere al meglio Roma e le sue bellezze. Oggi ho deciso di parlarti delle tappe fondamentali per qualsiasi turista: i monumenti! Non sarà una guida scontata, nelle mie guide cerco sempre di dare le giuste idee a chi vuole vivere nel migliore dei modi il suo tour romano.

Ovviamente già saprai che Roma ha uno dei centri storici più grandi del mondo, quindi ho deciso di soffermarmi sui monumenti che ritengo fondamentali. Ci tengo a dirti che non troverai solo monumenti scontati come il Colosseo, ma anche altre tappe meno “famose” tra i turisti ma che meritano assolutamente una visita!

Prima di cominciare, ti ricordo che in ogni mia guida inserisco sempre una mappa con tutte le tappe di cui parlo. Fanne buon uso 🙂

Cosa Vedere

1. Colosseo Quadrato

La prima del nostro viaggio romano è il Palazzo della Civiltà Italiana, conosciuto anche come Colosseo Quadrato per via della sua forma squadrata che, come puoi vedere dalla foto in alto, ricorda molto il nostro maestoso Colosseo. Questa sua particolarità l’ha trasformato nell’icona della Roma moderna, per questo ho voluto inserirlo come prima tappa. Merita assolutamente una visita!

Il Colosseo Quadrato è stato anche protagonista di alcune ambientazioni cinematografiche. Compare nei film di Fellini, Pozzetto e Verdone. Tutto questo non è un caso dato che si tratta di un monumento “fotogenico”, questa parola lo descrive al meglio. Se ami la fotografia devi assolutamente fare questa tappa. Inoltre devi sapere che questo palazzo si trova nel quartiere EUR, una delle zone più moderne e belle di Roma. Se vuoi passarci, ti consiglio di leggere questa mia guida 🙂

2. Colosseo

Dato che siamo in tema Colosseo, parliamo dell’originale! Come potevo fare questa guida senza menzionare il monumento più conosciuto di Roma? Nessuno può venire a Roma e saltare una delle nuove sette meraviglie del mondo. Parliamo del simbolo della città, il monumento che descrive l’antica Roma in tutto e per tutto. Ogni giorno migliaia di turisti visitano il Colosseo per guardare da vicino un monumento costruito più di duemila anni fa e che ancora oggi mantiene la sua bellezza!

Il vero cuore della città lo trovi qui. Mi ricordo che una volta l’ho visitato all’alba ed è una cosa che difficilmente dimenticherò. Lo stesso effetto può farlo a tarda sera perché i turisti non ci sono e il silenzio la fa da padrone. Ti consiglio assolutamente di farlo perché puoi farti avvolgere totalmente dal silenzio della città con vista su uno dei monumenti più importanti del mondo. Ovviamente non dimenticare di visitarlo anche di giorno 🙂

Puoi trovare tutte le informazioni sulla prenotazione della visita e sugli orari di apertura del Colosseo su questa pagina.

Per quanto riguarda i tour guidati, ti consiglio di valutare quello di GetYourGuide. Trovi tutto a questo link.

A proposito! Ho scritto questa guida dove racconto la visita guidata che ho prenotato al Colosseo, magari può esserti utile.

3. Foro Romano e Colle Palatino

Già che ci sono ti parlo anche del Foro Romano e del Colle Palatino dato che la loro visita è collegata a quella del Colosseo. Se parliamo del cuore della Roma Antica, queste due tappe devi assolutamente farle. Il Foro Romano è ciò che è rimasto del centro del commercio, della politica e della religione dell’antica Roma. Camminare tra queste vie è molto suggestivo dato che calpesti le stesse strade che più di duemila anni fa hanno percorso gli abitanti di Roma!

Il Colle Palatino invece è uno dei 7 colli di Roma. Si trova proprio di fianco al Foro Romano e si tratta di una zona archeologica dove puoi immergerti nel cuore dell’antica Roma. Proprio qui ci sono i resti delle vecchie residenze di Augusto e Nerone, due imperatori che sicuramente conoscerai dato che occupano non poche pagine nei nostri libri di storia.

Foro Romano e Palatino sono inclusi nel biglietto per la visita del Colosseo. Puoi trovare tutte le informazioni su questa pagina.

Qui puoi prenotare il biglietto unico per Colosseo, Foro Romano e Palatino!
👇🏻

4. Largo di Torre Argentina

La prossima tappa del nostro viaggio è una meta che si trova un po’ distante dal vecchio cuore dell’antica Roma ma che è molto importante: parliamo di Largo di Torre Argentina! Se ti dicessi che quest’area archeologica si trova proprio nel bel mezzo dei palazzi moderni, ci crederesti? Strano ma vero! Mentre sei in macchina tra le vie di Roma o mentre passeggi in buona compagnia, puoi imbatterti in un’area archeologica del III secolo a.C. che conserva i resti di quattro templi romani. Roma ci regala anche questo 🙂

Questa zona è rimasta nascosta per secoli, infatti è stata scoperta solo cento anni fa. Una cosa che mi piace dire nelle mie guide è che Largo di Torre Argentina è una meta diversa dal solito. Non trovandosi nel classico centro turistico romano (Colosseo, Fori ecc…), è una meta unica per chi vuole assaporare il cuore della Roma antica senza troppi turisti alle spalle. Per questo ti consiglio di vederla!

Ps. se sei amante dei gatti, questa è una meta che non puoi mancare dato che c’è una delle colonie di gatti più antiche di Roma.

5. Altare della Patria

Proseguiamo il nostro viaggio e facciamo tappa ad una delle tappe principali di questa guida: L’Altare della Patria! Parliamo di uno dei monumenti più affascinanti di Roma, non a caso è uno dei miei preferiti. Uno dei suoi punti di forza è che puoi accedere gratuitamente alla terrazza posizionata a circa metà dell’altezza del monumento. Da qui hai una vista panoramica su Piazza Venezia, Teatro Marcello e Foro Romano con Colosseo. Mica male no? 🙂

Il progetto della sua costruzione risale alla fine dell’ottocento (20 anni dopo l’Unità d’Italia) e su Youtube puoi trovare anche un video dove si vede Piazza Venezia senza questo monumento, fa veramente impressione vedere la piazza così diversa. Un’altra curiosità è che questo è il monumento che racchiude i valori della nostra nazione. Ormai è un simbolo sia per Roma che per l’Italia, per cui non puoi saltare questa tappa!

6. Castel Sant’Angelo

Ora ti parlo di uno dei monumenti più belli e importanti di tutta la città: Castel Sant’Angelo! Per quanto mi riguarda, stabilire un preferito tra l’Altare della Patria e questo castello è una sfida veramente complicata. Castel Sant’Angelo è veramente unico, la sua bellezza lo fa spiccare in questa zona, non puoi fare a meno di guardarlo. Non è un caso che tantissimi appassionati di fotografia vengono qui al tramonto!

Proprio davanti al castello c’è anche Ponte Sant’Angelo, uno dei ponti più belli di Roma, per questo ti consiglio di scattarti una foto su questo ponte e usare come sfondo proprio il castello. Un consiglio che posso darti è di guardare Castel Sant’Angelo dall’esterno per poi entrare e ammirare Roma dalla terrazza panoramica posta in cima al monumento. Ti assicuro che è una cosa molto suggestiva, anche perché San Pietro è a due passi. In questa guida spiego come poterci salire 🙂

Puoi trovare tutte le informazioni sugli orari e sulla prenotazione della tua visita a Castel Sant’Angelo su questa pagina!

Se vuoi visitare Castel Sant'Angelo con una guida esperta, guarda questo tour!
👇🏻

7. Colonna Traiana

La prossima tappa del nostro tour è un monumento che non puoi non notare se cammini per Via dei Fori Imperiali: ti parlo della Colonna Traiana! La foto che vedi in alto è stata scattata una sera d’estate. La colonna era illuminata dalle installazioni di luci posizionate nei Fori Imperiali e i gabbiani sorvolavano tutta la zona. C’era un’atmosfera surreale, era tutto molto suggestivo!

La Colonna Traiana è un monumento voluto dall’imperatore Traiano per celebrare la conquista dell’attuale Romania. Sulla colonna sono incisi i momenti più importanti di queste battaglie. Tutto questo sembra ricordare un papiro perché i rilievi si arrotolano attorno alla colonna per 23 volte. Per poter vedere tutte le incisioni dovresti girare più volte attorno al monumento.

Si trova a due passi dall’Altare della Patria, ti consiglio di avvicinarti il più possibile per vederla da vicino 😉

8. Teatro Marcello

No, quello che vedi nella foto non è il Colosseo. Lo ricorda molto e adesso ti racconterò il perché! Parliamo del Teatro Marcello, uno dei monumenti più importanti di Roma e che, purtroppo, molte volte non viene menzionato nelle guide turistiche. Si tratta di un teatro dell’antica Roma molto importante, infatti non è un caso che si trova proprio vicino al Campidoglio e al Foro Romano!

La cosa più curiosa è che questo monumento ricorda molto il Colosseo, ovviamente questo non è un caso. Infatti il Teatro Marcello è stato costruito prima, quindi puoi intuire che la sua architettura è stata utilizzata come base per la costruzione di altre strutture, tra cui proprio il Colosseo e l’Arena di Verona. Ti consiglio assolutamente di visitarlo perché è una delle strutture dell’antica Roma rimaste ancora in piedi. Tra l’altro si trova in pieno centro 😉

9. Pantheon

Come posso scrivere questa guida senza citare il Pantheon? Parliamo di uno dei monumenti più famosi di Roma, un tempio dedicato alle divinità romane future, passate e presenti. Nel mondo è famoso soprattutto per l’oculus, il foro posto all’estremità della cupola che è stato realizzato in modo tale da studiare l’astronomia e nebulizzare la pioggia. Questo processo rende più piccole le gocce d’acqua e l’impressione che ha il turista è che non entri pioggia all’interno del monumento!

Il Pantheon viene considerato un capolavoro dell’ingegneria. Questo succede perché la sua progettazione è stata incredibile per gli strumenti che c’erano a disposizione in antichità. Il diametro della cupola è uguale all’altezza dell’edificio. Questo permette di avere uno spazio perfettamente sferico all’interno del monumento. Se vuoi approfondire e visitare il Pantheon, ti consiglio di leggere questa mia guida 🙂

Se vuoi scoprire la storia di questo monumento, puoi valutare di visitarlo con il tour guidato!

10. Fontana dell’Acqua Paola

Cambiamo completamente zona e dirigiamoci verso una delle fontane più belle di Roma: la Fontana dell’Acqua Paola! Si tratta di una delle fontane che preferisco. Sicuramente la sua posizione le dà un grande vantaggio dato che si trova sul colle del Gianicolo, ti assicuro che ha veramente tanto fascino. Si affaccia anche su una terrazza panoramica con vista su Roma, cosa vuoi di più? 🙂

La bellezza di questo monumento è che non è mai preso d’assalto dai turisti. Qui puoi rilassarti, guardare Roma da una vista niente male e ammirare una delle fontane più belle d’Italia. Rilassarsi è d’obbligo. A Roma viene chiamata anche “Il Fontanone” ed è stata citata sia da Venditti nella canzone Roma Capoccia, sia da Paolo Sorrentino. Infatti è la protagonista della prima scena del film La Grande Bellezza. Questa fontana è anche Premio Oscar!

11. Monumento a Giuseppe Garibaldi

Rimaniamo in tema Gianicolo e facciamo tappa al Monumento a Giuseppe Garibaldi! Si tratta della statua equestre dedicata a Garibaldi, inaugurata nel 1895 e ormai simbolo della zona. Devi sapere che il Gianicolo richiama fortemente il periodo storico dell’Unità d’Italia. Se vuoi approfondire il tema, puoi leggere questa guida dove spiego cosa devi vedere assolutamente al Gianicolo!

Il monumento si trova a 5 minuti a piedi dal fontanone, per cui devi assolutamente fare queste due tappe insieme. La piazza che ospita il monumento ha una vista panoramica su Roma a dir poco spettacolare. La cosa bella del Gianicolo è che non è invasa dai turisti come il centro storico. Questo va a nostro vantaggio, soprattutto se si tratta di ammirare un tramonto con vista su Roma. Te lo consiglio assolutamente 🙂

Ps. Le tappe sono tante, ricordati che nella guida inserirò anche la mappa che ti aiuterà ad organizzare il tuo tour romano!

12. Arco di Costantino

La prossima tappa è un monumento che si trova di fianco al Colosseo: l’Arco di Costantino! Ha un’importanza storica assoluta dato che è uno degli ultimi archi trionfali rimasti in piedi a Roma. Una delle sue fortune è di essere a due passi dal Colosseo, per cui questa posizione lo rende un monumento molto visitato e fotografato dai turisti che affollano ogni giorno questa zona di Roma!

Un consiglio che posso darti è di visitare questo monumento di sera insieme al Colosseo. Il buio permette a questi due monumenti di spiccare grazie alle luci installate nelle vicinanze. Lo dico spesso nelle mie guide perché ne vale la pena, soprattutto se ami la fotografia. La tarda sera è il momento perfetto per fare qualche scatto 🙂

Ho creato una pagina dove puoi prenotare i biglietti dei principali musei e monumenti di Roma e del Vaticano!
La trovi qui! 😉

13. Fontana di Trevi

Il nostro viaggio continua con un monumento conosciuto in tutto il mondo: la Fontana di Trevi! Parliamo di una delle mete indiscusse in ogni tour romano. Per molti è la fontana più bella del mondo e alla fine non hanno tutti i torti. Cammini tra le vie del centro e a un certo punto la vedi davanti a te in tutto il suo splendore. È arte, bellezza e storia, per questo devi assolutamente vederla 🙂

Se vuoi un consiglio, visita la Fontana di Trevi di sera, per quanto mi riguarda è il momento migliore della giornata. I turisti che solitamente affollano la piccola piazza davanti al monumento non ci sono. Tra l’altro c’è stato un restauro ultimato nel 2015 che la rende ancora più bella, soprattutto grazie al nuovo impianto di illuminazione!

Lo sai che mentre guardi la Fontana di Trevi, altri turisti sono sotto i tuoi piedi per visitare un’area archeologica? Se vuoi approfondire, guarda questa pagina!

14. Terme di Caracalla

Se parliamo dei monumenti dell’antica Roma, non posso fare a meno di citare le Terme di Caracalla! Si trovano a pochi passi dal Circo Massimo e si tratta di un’area archeologica molto importante. Proprio qui puoi trovare alcune terme imperiali dell’antica Roma. Tutto questo è immerso nel verde, il che rende tutto molto suggestivo dato che ti trovi nel pieno centro di Roma 😉

Le strutture che formano quest’area archeologica sono veramente gigantesche, soprattutto se pensiamo che sono state costruite più di diciotto secoli fa. Tra l’altro, se ami la fotografia, questa è una tappa che ti consiglio assolutamente. Puoi abbinarla a quella del Circo Massimo dato che si trovano a 10 minuti l’una dall’altra!

Puoi trovare tutte le informazioni sul tour che ti porta ad esplorare il Terme di Caracalla su questa pagina!

15. Bocca della Verità

No, non è finita qui! La zona del Circo Massimo nasconde un altro monumento conosciutissimo a Roma: ti parlo della Bocca della Verità! Ogni volta che ci passo davanti trovo una fila di persone pronte a scattarsi una foto con questo monumento. Se non hai molto tempo, sappi che puoi avvicinarti all’entrata della Basilica di Santa Maria in Cosmedin e guardarla dalla stessa posizione da cui è stata scattata la foto che vedi sopra 🙂

La Bocca della Verità è uno dei mascheroni in marmo più famosi del mondo. Veniva utilizzata nell’antica Roma come tombino, per questo è uno dei monumenti più antichi che puoi trovare nella città. Solitamente sui tombini romani venivano rappresentate le Divinità delle Acque, questo dava l’impressione che queste figure inghiottissero l’acqua piovana, ecco il perché della sua forma!

16. Fontana dei Quattro Fiumi

Continuiamo il nostro viaggio e parliamo di un monumento che ormai è il simbolo indiscusso di Piazza Navona: parliamo della Fontana dei Quattro Fiumi! La fontana si trova al centro della piazza e fa coppia con la Chiesa di Sant’Agnese in Agone. Sono due dei capolavori del barocco romano e non è un caso che sono tra le mete preferite dei turisti!

La Fontana dei Quattro Fiumi è uno dei migliori capolavori di Gian Lorenzo Bernini. Il basamento ha quattro figure raffiguranti i grandi fiumi di ogni continente: il Danubio, il Rio de la Plata, il Nilo e il Gange. Queste figure sono la base dell’obelisco Egizio che spicca da ogni angolo della piazza e che rende questa fontana uno dei monumenti più belli di Roma. Una fontana che sorregge un obelisco egizio, sicuramente l’unicità non gli manca 🙂

17. Tempietto del Bramante

Ora ti parlo di una tappa che sono in molti a non conoscere dato che si trova all’interno di una chiesa. Si tratta del Tempietto del Bramante, un monumento che sorge nel luogo esatto dove, secondo una leggenda, è stato crocifisso l’apostolo Pietro. Da questo possiamo facilmente intuire anche il perché la chiesa prende il nome di San Pietro in Montorio!

Ti consiglio di passarci dato che è la chiesa più importante del Gianicolo. Tra l’altro anche in questo caso parliamo di una delle protagoniste del film La Grande Bellezza di Sorrentino. Detto questo, ricordati che tutta questa zona è ricca di punti panoramici e anche i dintorni di questa chiesa non ti deludono, anzi! Proprio dalla piazza su cui si affaccia la chiesa, parte una scalinata che ti porta a Trastevere. Fai buon uso di questo consiglio 🙂

18. Fontana della Barcaccia

Rimaniamo in tema fontane e questa volta parliamo della Fontana della Barcaccia, una delle più belle di Roma! Si trova a Piazza di Spagna, tra via Condotti e la Scalinata di Trinità dei Monti. Non esiste un momento in cui un turista non fotografa questa fontana. Tra l’altro scattarsi una foto che ha come sfondo la Barcaccia e Trinità dei Monti è quasi un obbligo a Piazza di Spagna!

La fontana si trova al centro della piazza, per cui la sua visibilità non gli manca. Non è un caso che è una delle fontane più visitate di Roma. Quella è la sua posizione dal XVII secolo e ancora oggi puoi ammirarla in tutta la sua bellezza. Ha anche avuto un restauro concluso nel 2014, quindi è ancora più bella di prima. Vuoi un consiglio? Sali sulla scalinata di Trinità dei Monti e guarda la fontana da quella prospettiva, la vista sicuramente ti piacerà 🙂

Qui puoi trovare tutte le info per la visita dei sotterranei della Fontana di Trevi!
👇🏻

19. Colonna di Marco Aurelio

Parliamo della seconda colonna di questa guida: la famosa Colonna di Marco Aurelio! Sicuramente al telegiornale avrai sentito almeno una volta nominare Piazza Colonna, infatti proprio qui sorge la sede del Governo della Repubblica Italiana, nonché la residenza del nostro Presidente del Consiglio. Il nome di questa piazza è dato proprio dalla Colonna di Marco Aurelio.

Ha un’altezza di quasi 30 metri e si trova nel punto esatto in cui è stata edificata nel II secolo d.C.. Si tratta di un monumento che celebra le vittorie dell’imperatore Marco Aurelio con dei bassorilievi che sembrano formare un papiro. Se mettiamo a confronto questa colonna con quella Traiana (la tappa 7), capiamo immediatamente che lo stile è quasi identico. Il motivo è che chi ha progettato questa colonna si è ispirato proprio a quella Traiana in Via dei Fori Imperiali!

20. Ara Pacis

Siamo quasi alla fine dal nostro viaggio! Più precisamente visitiamo l’Ara Pacis Augustae, l’altare della pace realizzato nel 9 a.C. per volere di Augusto. Si trova all’interno del Museo dell’Ara Pacis ed è stato costruito per celebrare la pace nel mediterraneo che ottenne l’imperatore Augusto con la Pax Romana, il periodo di pace tra gli stati dell’impero romano!

Devi visitarlo perché è uno dei monumenti più antichi di Roma. Inoltre il museo ospita sempre delle mostre interessanti. Se vuoi visitarlo, ti consiglio di informarti sul sito ufficiale del museo per guardare tutti gli aggiornamenti sulle mostre attuali. Tra l’altro devi sapere che questo museo e Castel Sant’Angelo non sono lontani l’uno dall’altro, quindi puoi approfittarne 🙂

21. Piramide Cestia

Eccoci arrivati all’ultima tappa del nostro viaggio! Ti parlo della Piramide Cestia, il simbolo del quartiere Testaccio. Questo monumento è una delle tappe più particolari che puoi fare a Roma. Si trova a 15 minuti a piedi dal Circo Massimo e, all’improvviso, in una delle tante rotonde trafficate di Roma, ti ritrovi davanti ad una piramide egizia del I secolo a.C. 😉

Questo può farti subito capire quanto sia importante visitare questo monumento. Tra l’altro è stato completamente restaurato, ti posso assicurare che questa piramide è cambiata totalmente dopo questo intervento, su Google trovi tante foto che confrontano il prima e il dopo. Nel 2017 ha anche vinto il miglior premio europeo che riguarda la conservazione dei beni culturali!

Mappa completa

Come promesso a inizio guida, ho creato per te questa mappa su Google Maps che può aiutarti a capire dove sono posizionate tutte le tappe di cui ti ho parlato, così da evitarti sprechi di tempo 🙂


Fine

Il nostro tour tra i monumenti di Roma finisce qui! Io sono Michele e Rome is Love è il blog che ho creato per dare consigli a romani e turisti su tutto ciò che bisogna vedere a Roma. Spero che questa guida ti sia piaciuta e che tu possa goderti al meglio le bellezze che ci regala questa città unica al mondo. Ti ricordo che sul mio blog puoi trovare guide strettamente collegate a questa:

Se hai voglia di scoprire cose nuove su questa città, ti consiglio di guardare le altre mie guide su cosa vedere a Roma!

Per sapere quando ci saranno sconti sui biglietti di musei e monumenti, ti consiglio di iscriverti alla mailing list di Rome is Love attraverso il form in basso.

Ciao e buona Roma! 🙂

Crediti Immagini: Unsplash, Pixabay

Ti ricordo che gli acquisti all’interno di questo sito o su piattaforme consigliate, sono a discrezione dell'utente. Ti invito a consultare tutte le informazioni relative ai prodotti/hotel consigliati sui siti dei rivenditori ufficiali. Le informazioni di questo sito potrebbero non essere aggiornate. Alcune attività/attrazioni/hotel consigliati potrebbero non essere disponibili. Ti invito a consultare la pagina Disclaimer di questo sito.

Michele Bitetto

Sono un ingegnere informatico a cui piace raccontare la città di Roma, per questo ho deciso di aprire questo blog. Racconto come visitare la città, consiglio i migliori tour che puoi fare e come viverla al meglio!