Lo sai che a Roma puoi vedere tante cose gratuitamente?
Lo sai che tra queste c’è la Basilica di San Pietro?

In questa guida scoprirai quali sono le tappe gratuite che devi assolutamente fare a Roma!

Ciao! Sono Michele, un ragazzo da sempre appassionato di Roma. Ho creato questo blog per aiutare romani e turisti a conoscere al meglio le bellezze di questa città. Ho pensato che era arrivato il momento di racchiudere tutte le tappe gratis che ci regala Roma e metterle in questa guida.

Saprai benissimo che la città eterna è veramente grande. Ci sono tantissimi monumenti, musei, parchi, e chiese tutte da vedere. Per le tappe principali nella maggior parte dei casi serve un biglietto ma questa regola non vale sempre. Puoi riuscire a visitare tantissime cose senza spendere un solo euro 🙂

Prima di iniziare ti ricordo che in ogni mia guida inserisco sempre una mappa con tutte le tappe di cui parlo, fanne buon uso!

Cosa vedere gratis

Altare della Patria

Il primo monumento di questa guida è una tappa obbligatoria quando si visita Roma: ti parlo dell’Altare della Patria! Con la sua grandezza rimane uno dei monumenti iconici dell’Italia. Racchiude tutti i simboli della nostra nazione, per questo è una tappa obbligatoria!

Si trova a Piazza Venezia, una delle piazze più belle di Roma. L’ho messo in questa guida perché da qualche anno è stato aperta gratuitamente la terrazza posizionata ad un’altezza niente male (circa metà monumento). La cosa bella è che da qui hai una vista panoramica unica su Roma!

Puoi girare attorno al monumento e affacciarti sul Foro Romano col Colosseo, Piazza Venezia, Teatro Marcello e tutto il centro storico spaccato in due da Via del Corso. Ovviamente in lontananza puoi vedere anche la Cupola di San Pietro. C’è anche la possibilità di entrare all’interno del monumento e vedere le mostre gratuite, per cui puoi ben capire che visitare l’Altare della Patria vale veramente la pena 🙂

Basilica di San Pietro

La seconda tappa del nostro viaggio è la chiesa più famosa del mondo: la Basilica di San Pietro. Non ha bisogno di presentazioni, chiunque visiti Roma deve per forza visitare questa basilica. La cosa importante è che puoi entrarci gratuitamente!

Per visitarla devi solo fare dei controlli stile aeroporto in Piazza San Pietro. La fila solitamente è abbastanza scorrevole, ma ti consiglio comunque di andarci o in settimana o la mattina presto per visitarla con puchi turisti. Se vuoi visitarla ricordati che ho scritto questa guida dove spiego cosa vedere nella Basilica di San Pietro 🙂

Per salire sulla cupola invece devi per forza acquistare un biglietto. Esiste anche un tour guidato che ti permette di scoprire le bellezze della basilica, Grotte Vaticane e cupola. Io l’ho fatto e lo straconsiglio a tutti! La guida era molto preparata e ci ha raccontato delle cose che non ho trovato neanche su Google.

Puoi trovare tutte le informazioni sul tour della Basilica di San Pietro con cupola inclusa su questa pagina!

Puoi prenotare il tour di San Pietro + Cupola anche da qui!
👇🏻

Gianicolo

La terza tappa è uno dei miei posti preferiti: il Gianicolo! Si tratta di un colle unico distaccato dal centro storico ma raggiungibile facilmente sia a piedi che con i mezzi. Ora ti chiederai, perché me ne parla? Ci sono due motivi per cui devi assolutamente visitarlo.

Il primo è che da Piazza Garibaldi c’è una vista panoramica unica su tutta Roma. Questo è uno dei punti più alti da cui puoi ammirare il centro storico. Devi sapere che una delle particolarità della piazza è che ogni giorno, a mezzogiorno, un cannone spara un colpo a salve proprio al di sotto della terrazza panoramica di cui ti ho parlato prima. Sicuramente una cosa molto suggestiva!

Il secondo motivo per cui devi visitare il Gianicolo è che questa zona è fortemente connessa all’Unità d’Italia. Ad esempio qui ci sono le spoglie di Goffredo Mameli, l’autore del nostro inno nazionale. Se vuoi approfondire ho scritto questa guida dove racconto tutto quello che devi vedere al Gianicolo. Fanne buon uso 🙂

Fontana di Trevi

Si è lei, la fontana più bella del mondo! Ti parlo della Fontana di Trevi, uno dei simboli di Roma e dell’Italia nel mondo. Per quanto mi riguarda è una tappa obbligatoria se si visita Roma. Destreggiarsi tra la folla non è semplice ma con un po’ di dimestichezza puoi raggiungere il centro della vasca e scattare una foto unica come quella in alto!

Ricorda che la Fontana di Trevi è una tappa che dovresti fare anche di sera. Il nuovo impianto di illuminazione combinato al recente restauro la rendono veramente un capolavoro unico nel cuore della città. L’atmosfera che si respira è molto suggestiva e questo è un ottimo motivo per visitarla, soprattutto se sei con la tua dolce metà 🙂

Terrazza del Pincio

Ora voglio parlarti di uno dei punti panoramici più famosi di Roma: la Terrazza del Pincio! Se chiedi a qualsiasi romano di dirti quale vista panoramica un turista deve assolutamente vedere, con molta probabilità ti risponderà proprio con questa terrazza!

Per quanto mi riguarda è un’unione tra bellezza e romanticismo. Se stai facendo un viaggio romantico questa tappa farà sicuramente al caso tuo. I tramonti da qui sono a dir poco unici. Hai una vista su Piazza del Popolo, sul centro storico e sulla cupola di San Pietro, cosa vuoi di più? 🙂

Ricorda che proprio qui puoi visitare anche Villa Borghese, un parco dove puoi passeggiare in tutta tranquillità e goderti il verde della città. Alcuni turisti pensano che sia a pagamento perché c’è “Villa” davanti, in realtà è solo un parco pubblico.

In mezzo a tutto questo verde c’è la Galleria Borghese, uno dei musei più belli del mondo, ti consiglio di visitarlo perché nasconde tanta bellezza, l’arte qui non manca sicuramente! Se vuoi approfondire leggi pure la mia guida Cosa vedere a Galleria Borghese.

Qui puoi prenotare la visita di Galleria Borghese!
👇🏻

Pantheon

La prossima tappa del loro viaggio è il Pantheon! Roma ci regala anche la possibilità di visitare questo monumento dell’antica Roma senza spendere un euro. Saprai benissimo che è una delle tappe fondamentali per chiunque visiti questa città. La bellezza e la storia che trovi all’interno di questo edifico sono a di poco uniche.

Il Pantheon è famoso soprattutto per la sua cupola. Lo sai che è la cupola in calcestruzzo più grande del mondo? Si, ancora oggi dopo centinaia e centinaia di anni la troviamo ancora qui tra noi in tutta la sua bellezza 🙂

Il foro posto sopra alla cupola è veramente la ciliegina sulla torta quando si parla del Pantheon. In antichità lo utilizzavano per studiare l’astronomia, pensa a quanto è stato importante nel corso dei secoli. Prima di visitarlo ti consiglio di leggere questa mia guida dove racconto cosa vedere e come accedere al monumento!

Basilica di San Paolo

Proseguiamo il nostro viaggio con una delle tappe più belle di Roma: la Basilica di San Paolo fuori le Mura! Si tratta di una delle quattro basiliche papali della città ed è un vero e proprio capolavoro. Non si trova nel centro storico ma puoi raggiungerla tranquillamente scendendo alla fermata Basilica di San paolo della Metro B.

Entrare in questa chiesa è un obbligo perché ti lascia veramente a bocca aperta. La sua grandezza dice tutto ed è anche famosa perché sulle sue pareti sono presenti i medaglioni. Cosa sono? Ogni medaglione raffigura un pontefice e la cosa ancora più curiosa è che sono rappresentati tutti i pontefici esistiti. Prova ad immaginare quanti sono!

Spero di averti trasmesso la curiosità di vedere questa chiesa a dir poco unica. Se vuoi visitarla puoi leggere la mia guida dove spiego Cosa vedere nella Basilica di San Paolo. Ricorda che le basiliche papali sono 4 e devi visitarle tutte se vuoi fare una cosa completa (San Paolo, San Giovanni, Santa Maria Maggiore e San Pietro).

Teatro Marcello

Nel pieno centro storico c’è uno dei monumenti più belli della città: si tratta del Teatro Marcello! Dalla foto puoi ben intuire che è molto simile al Colosseo e questo non è un caso. Infatti l’anfiteatro più famoso del mondo è stato progettato dopo questo teatro. Questo ci fa ben intuire che il Teatro Marcello è stato fondamentale per la realizzazione del Colosseo 🙂

Nonostante la sua importanza è poco visitato anche se si trova in pieno centro. Per questo motivo ti consiglio assolutamente di passarci dato che puoi vederlo da vicino gratuitamente. Proprio davanti al monumento c’è un cancello che ti permette di accedere ad una piccola ma unica area archeologica che ha proprio come protagonista questo teatro!

Belvedere di Via Monte Tarpeo

Una delle bellezze che ci regala Roma è sicuramente Piazza del Campidoglio. L’ha progettata Michelangelo e solo questo può farci capire quanto sia importante conservarla. Una delle sue particolarità è che non si affaccia più verso il Foro Romano come nell’antica Roma ma verso la Cupola di San Pietro.

Devi sapere però che proprio alle spalle del Campidoglio c’è una piccola terrazza da cui puoi ammirare il panorama su tutto il Foro Romano! Si tratta del belvedere di Via Monte Tarpeo, uno dei miei posti preferiti. Se hai l’occasione di visitarlo di sera fallo perché merita tantissimo. Il silenzio e le luci soffuse sia in Piazza del Campidoglio che nel Foro Romano rendono tutto ancora più suggestivo 🙂

Se vuoi visitare Piazza del Campidoglio ricorda di leggere questa mia guida dove spiego cosa devi assolutamente vedere.

Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola

Ora parliamo di un vero e proprio capolavoro: la Chiesa di Sant’Ignazio di Loyola! Forse non l’hai mai sentita perché non è molto conosciuta nonostante si trovi in pieno centro storico, eppure al suo interno trovi due affreschi unici al mondo. Sono entrambi di Andrea Pozzo e la cosa che colpisce è che sono entrambi dei giochi di prospettiva.

Il primo affresco si trova sulla volta della chiesa e si chiama la Gloria di Sant’Ignazio. Guardarlo ti lascia veramente a bocca aperta, c’è anche uno specchio da cui puoi farti un selfie con questo capolavoro. Il secondo affresco è la Finta Cupola, puoi ben capire che rappresenta una cupola che in realtà non esiste. Se ami i giochi di prospettiva questa chiesa farà sicuramente al caso tuo 🙂

Se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere questa mia guida dove racconto le bellezze della Chiesa di Sant’Ignazio!

Fontana della Barcaccia

Il nostro viaggio prosegue verso Piazza di Spagna. Saprai benissimo che è una delle tappe principali di Roma e la cosa ancora più bella è che qui puoi trovare un monumento restaurato di recente che ci ha regalato il Bernini: la Fontana della Barcaccia!

Trovandosi nel cuore di Piazza di Spagna, questa rientra tra le fontane più visitate al mondo. Considera che è stata ultimata nel XVII secolo e oggi possiamo ancora ammirarla in tutta la sua bellezza. Alle sue spalle tra l’altro c’è la Scalinata di Trinità dei Monti che va a chiudere perfettamente questo bellissimo quadro 🙂

Bernini tra l’altro ha ragionato molto durante la progettazione perché la pressione dell’acqua in questo punto della piazza era molto bassa. Per questo decise di darle questa forma. La barca raccoglie l’acqua che pian piano fuoriesce verso la vasca più grande, questo effetto è stato molto apprezzato ed è stato anche riportato su altre fontane che avevano lo stesso problema.

Fontana dei Quattro Fiumi

Un altro e vero proprio capolavoro di Gian Lorenzo Bernini che devi assolutamente vedere è la Fontana dei Quattro fiumi! Si trova a Piazza Navona, una delle piazze più belle e importanti di Roma. Guardare questo monumento è obbligatorio e gratuito, quindi devi assolutamente passarci!

La Fontana dei Quattro Fiumi rientra tra i migliori capolavori dell’artista. L’obelisco Egizio posto sopra la fontana la rende veramente unica nel suo genere. Ricorda molto quella di Piazza del Popolo ma personalmente ho sempre apprezzato di più questa.

Sulla base ci sono quattro statue veramente impontenti che raffigurano i grandi fiumi di ogni continente: il Nilo, il Rio de la Plata, il Danubio e il Gange. Quando la vedi rimani veramente a bocca aperta per via della sua bellezza, è una fontana veramente unica nel suo genere 🙂

Ho creato una pagina dove puoi prenotare i biglietti dei principali musei e monumenti di Roma e del Vaticano!
La trovi qui! 😉

Quartiere EUR

Ora ci spostiamo verso l’EUR, uno dei quartieri più belli di Roma! Si tratta del quartiere moderno della città, lo puoi raggiungere attraversando quasi tutta la Metro B perché è un po’ distaccato dal classico centro storico, ma ti assicuro che vale la pena visitarlo!

Sicuramente devi visitare il Palazzo della Civiltà Italiana, conosciuto anche come Colosseo Quadrato per via della sua architettura che ricorda molto il Colosseo. Pensa che è formato da 216 archi, ecco perché nel tempo è diventato il simbolo della Roma moderna.

A pochi passi da questo palazzo c’è anche un’altra tappa tutta da vedere: ti parlo del parco dell’EUR, il posto perfetto per passeggiare, per stare coi bambini o per prendere il sole. La sua particolarità che proprio qui puoi visitare il lago artificiale con il suo Giardino delle Cascate, una piccola area verde che ci regala dei giochi d’acqua che cascano a pennello con l’ambiente che ci circonda 🙂

A proposito! Ho scritto questa guida dove spiego cosa devi assolutamente vedere all’EUR, fanne buon uso.

Giardino degli Aranci

Proseguiamo il nostro viaggio e facciamo tappa al meraviglioso Giardino degli Aranci! Si trova sul Colle Aventino, a pochi passi dalla fermata di Circo Massimo. La cosa che lo rende unico è che qui puoi vedere dei tramonti molto suggestivi. Infatti questo giardino ha una terrazza panoramica che si affaccia su Roma.

Da qui hai una vista sulle chiese e sui monumenti del centro storico, senza scordarci della Cupola di San Pietro. Questo è uno dei motivi per cui devi vederlo al tramonto. Per tantissime coppie è anche una tappa molto romantica, quindi se stai facendo una gita di coppia ti consiglio assolutamente di passarci!

Anche in questo caso parliamo di una tappa del tutto gratuita che devi assolutamente fare. La vista panoramica è una delle più belle della città, inoltre devi sapere che il suo nome deriva proprio dal fatto che qui ci sono gli alberi di arancio. Lo rendono sia unico che colorato, soprattutto durante la primavera 🙂

Devi sapere che esiste questo tour in bici elettrica che passa proprio per il Colle Aventino e il Giardino degli Aranci. Se vuoi saperne di più, ho scritto questa guida dove spiego cosa prevede!

Cosa vedere a Roma
Su questo blog ho scritto una guida completa e gratuita dove racconto tutto quello che devi vedere a Roma 😊
Leggila ora

Buco della Serratura

Dato che siamo in tema Aventino, devo assolutamente parlarti dell’altra tappa che devi assolutamente fare su questo colle. Infatti proprio qui si trova uno dei posti più particolari di Roma, ti parlo del famoso buco della serratura della Villa del Prioriato di Malta!

Ma qual è la sua particolarità? Anche in questo caso parliamo di una vista panoramica, ma questa in particolare è totalemente unica. Guardando da questa fessura puoi scorgere un viale ricoperto da delle siepi con al centro la protagonista assoluta: la Cupola di San Pietro.

La foto in alto dovrebbe rendere l’indea. Ti assicuro che è veramente molto suggestivo e perfetto. Questo è uno dei motivi per cui molte volte devi fare la fila per poter vedere questo “quadro”. In questo caso ti consiglio di portarci qualcuno che non lo conosce per fargli una sorpresa 🙂

So che le tappe di cui ti sto parlando sono tante, per questo tra poco troverai la mappa di cui ti parlavo ad inizio guida, così ti aiuterà ad organizzare meglio il tuo tour gratuito.

Musei e Monumenti gratuiti

Ora parliamo di una cosa che quasi tutti i musei e i monumenti di Roma fanno ogni mese. Si tratta della Domenica al Museo, un’iniziativa che permette di visitare la maggior parte delle tappe principali di Roma gratuitamente. Questo evento accade la prima Domenica del mese, per cui prima di prenotare qualsiasi biglietto ricorda che esiste la possibilità di visitarlo gratis!

Tra i musei e i monumenti che aderiscono ci sono: Colosseo, Musei Capitolini, Mercati di Traiano, Foro Romano, Galleria Borghese, Castel Sant’Angelo e la Galleria d’Arte Moderna. Da questo puoi ben capire perché ti consiglio di approfittarne 🙂

Per tutte le informazioni ufficiali e aggiornate, ti invito a controllare il sito ufficiale dei Musei in Comune.

Foro Boario

Lo sai che a Roma esiste un’area archeologica antichissima e gratuita? Si tratta del Foro Boario, si trova di fianco al Circo Massimo e la cosa ancora più incredibilie è che tante persone non la visitano perché pensano che siano solo dei “normali resti” che puoi trovare tra le strade della città.

Di fianco ad una delle strade centrali di Roma, mentre sei nel traffico puoi ammirare il Tempio di Ercole Vincitore, un monumento che risale al 120 a.C. e che tutt’oggi mantiene il record di edificio in marmo più antico di Roma. Il secondo monumento è il Tempio di Portuno, ancora più antico e unico se consideriamo che risale al III secolo a.C. e che oggi è ancora in piedi in tutta la sua bellezza!

Se vuoi scoprire cosa ci regala gratuitamente questa zona, leggi la mia guida Cosa vedere al Foro Boario 🙂

Roseto comunale

Se la primavera è la tua stagione preferita e ti piacciono i fiori, allora il roseto comunale è il posto che fa per te! Si trova tra il Circo Massimo e il Colle Aventino e si tratta di uno dei posti più verdi e colorati di Roma. Nei weekend di primavera questa tappa non può mancare per i romani dato che è il periodo perfetto per visitarlo!

Qui ci sono più di 1000 specie di rose provenienti da ogni angolo del pianeta. Ovviamente puoi ben intuire che si tratta di un posto perfetto sia per una gita di coppia che per una famiglia. La varietà e la particolarità del roseto comunale lo rendono uno dei posti più belli da visitare a Roma, per cui non fartelo scappare 🙂

Negli anni passati serviva un biglietto per visitare il roseto. Io sono riuscito a vederlo nel periodo di ingresso libero, per cui ti consiglio di informarti sui canali ufficiali per avere tutte le informazioni aggiornate e capire se l’ingresso è gratuito.

Ghetto Ebraico

Tempio Maggiore - Ghetto Ebraico

Non potevo scrivere questa guida senza menzionarti uno dei quartieri più belli della città: ti parlo del Ghetto Ebraico. Dal nome puoi ben capire che si tratta di un quartiere ebraico. La sua bellezza è che riesce a trascinare qualunque turista tra i suoi bellissimi vicoli che racchiudono un mix perfetto di storia, monumenti e cibo.

La tappa principale è sicuramente il Tempio Maggiore di Roma, la Sinagoga più grande della città che spicca dalla maggior parte delle terrazze panoramiche sparse a Roma. Questo luogo di culto è stato molto importante per tantissime persone. Nel corso dei secoli gli ebrei sono stati obbligati a restare in questo quartiere, ecco il motivo del nome “Ghetto Ebraico”.

In questa zona c’è veramente tanta storia. Visitarla ti permette di conoscere una storia e una cultura diversa dalla nostra, per questo ti consiglio di fare questa tappa e di leggere anche la mia guida Cosa vedere al Ghetto Ebraico.

Bocca della Verità

L’ultima tappa del nostro viaggio nella Roma gratuita è una cosa molto particolare: la Bocca della Verità! Si tratta del mascherone in marmo più famoso della città. Pensa che nell’antica Roma veniva utilizzato come tombino perché in passato era solito rappresentare sui tombini della città le Divinità delle Acque.

Raffiguravano queste divinità per dare l’impressione che inghiottissero l’acqua piovana, una cosa sicuramente molto particolare che racconto spesso nelle mie guide. L’unico problema è che essendo gratuita c’è sempre molta fila, per questo devi sapere che se vuoi solo vederla e fare una foto veloce, puoi avvicinarti all’entrata della Basilica di Santa Maria in Cosmedin e guardarla dalla stessa distanza da cui ho scattato la foto in alto 🙂

Mappa completa

Compe promesso ho creato per te questa mappa su Google Maps che ti aiuta a capire dove sono posizionate tutte le tappe di cui ti ho parlato, così da evitarti ulteriori ricerche. Fanne buon uso 🙂

Fine

Il nostro tour tra le tappe gratuite di Roma finisce qui! Io sono Michele e Rome is Love è il blog che ho creato per dare consigli a romani e turisti su tutto ciò che bisogna vedere a Roma. Spero che questa guida ti sia piaciuta e che tu possa goderti al meglio le bellezze che ci regala questa città a dir poco unica!

Se hai voglia di scoprire cose nuove su Roma, ti consiglio di guardare la home di questo sito, sicuramente ti sarà utile 🙂

Per sapere quando ci saranno sconti sui biglietti di musei e monumenti, ti consiglio di iscriverti alla mailing list di Rome is Love attraverso il form in basso.

Ciao e buona Roma! 🙂

Crediti Immagini: Unsplash, Pixabay

Ti ricordo che gli acquisti all’interno di questo sito o su piattaforme consigliate, sono a discrezione dell'utente. Ti invito a consultare tutte le informazioni relative ai prodotti/hotel consigliati sui siti dei rivenditori ufficiali. Le informazioni di questo sito potrebbero non essere aggiornate. Alcune attività/attrazioni/hotel consigliati potrebbero non essere disponibili. Ti invito a consultare la pagina Disclaimer di questo sito.

Michele Bitetto

Sono un ingegnere informatico a cui piace raccontare la città di Roma, per questo ho deciso di aprire questo blog. Racconto come visitare la città, consiglio i migliori tour che puoi fare e come viverla al meglio!